vuoto

Dal ducato di Mandas alle rocce rosse di Arbatax

Da Mandas ad Arbatax

 

 

Lunghezza percorso: 159 km

Tempo percorrenza: 5 h

 

Consulta la mappa

 

La linea ferroviaria, percorsa oggi dal Trenino Verde, venne costruita a fine 800 per collegare le zone più interne dell’isola con le città e i porti principali. Gli oltre 600 chilometri di ferrovia permettono di ammirare i diversi aspetti del paesaggio isolano, godibile, per lunghi tratti, solo con questo mezzo. Proprio per questo motivo viaggiarono su questa linea diversi letterati, tra i quali lo scrittore inglese D.H. Lawrence.

 

1^tratta: Mandas – Orroli – Nurri

Immerso in un paesaggio collinare, il primo tratto ferroviario parte dal paese di Mandas, punto di incontro fra Campidano e Barbagia nuorese.Mandas divenne nel 1600 sede del primo ducato spagnolo. Nel suo centro storico, ancora intatto, si possono visitare la Chiesa di S. Giacomo, il Convento di S. Francesco e il museo etnografico “Is lollas de is aiaiusu” (le stanze dei nonni).Successivamente si raggiunge la piccola stazione di Orroli, un paese di grande valore archeologico per la presenza di numerose domus de janas e nuraghi, fra cui il Nuraghe Arrubiu, l’unico pentalobato dell’isola. Si prosegue poi verso Nurri, nel cuore del Sarcidano.  Adagiato su un vecchio vulcano spento, questo paese è un importante centro di produzione di oggetti in ferro battuto e in legno e offre ospitalità in antiche case oggi ristrutturate e destinate all’accoglienza turistica.

 

2^tratta: Villanovatulo – Esterzili – Sadali - Seui
Lasciate alle spalle ampie pianure e oltrepassata la stazione di Villanovatulo, il panorama spazia sulla vallata del lago Flumendosa.  Si raggiunge quindi la stazione montana di Betilli - Esterzili, circondata da una fitta foresta di lecci. Il treno procede attraverso l'altopiano di Sadali. Questo paese, tra i più frequentati dai viaggiatori, offre una buona combinazione tra bellezze del territorio, come la grotta de Is Janas e la cascata de Su Stampu de su Turrunu, un'ottima cucina e l'eccezionale ospitalità. Si prosegue ancora in salita, sopra gli 800 metri e dopo aver l’interessante tappa alla vecchia miniera di antracite di S. Sebastiano, si prosegue verso Seui, tra le stazioni più apprezzate della linea e luogo ideale per gli appassionati di trekking, ricco di sentieri immersi tra querce e castagni.

 

3^tratta: Ussassai – Gairo – Villagrande - Arzana
Il verde si fa sempre più fitto e attraversando le gallerie più lunghe e i ponti più alti del tratto ferroviario che percorre le montagne del Gennargentu, si giunge nell'Ogliastra. La prima stazione è Niala-Ussassai, conosciuta per gli straordinari paesaggi offerti dal territorio, ricco di tacchi calcarei che per diverso tempo hanno impedito i collegamenti con le zone circostanti. Attraversato il territorio lunare di Taquisara si arriva alla stazione di Gairo, dove è possibile visitare il vecchio centro abitato completamente abbandonato a causa di grandi alluvioni. Superate le gallerie e il lago Flumendosa, nei pressi della stazione di Villagrande Strisaili, si giunge alla stazione di Arzana dalla quale si gode uno spettacolare panorama sulla costa e il mare ogliastrino.

 

4^tratta: Lanusei – Elini – Ilbono – Tortolì - Arbatax
Scendendo di quota, la linea ferroviaria  passa sotto se stessa arrivando a Lanusei, un paese tra montagna e mare. Il territorio è ricco di foreste di lecci, castagni, conifere e roverelle estese per oltre 600 ettari. Noto è il bosco di Selene per le numerose sorgenti d’acqua, rinomate per le loro qualità curative. Si arriva poi alla piccola e caratteristica stazione posta al centro del paese di Elini. Spartiacque tra la regione interna e la costa dell'Ogliastra, Elini sorge in una posizione panoramica tra oliveti e vigneti. Procedendo in direzione del mare si attraversa il paese di Tortolì per giungere alla stazione di Arbatax, capolinea di questa tratta ferroviaria sul molo di Cala Genovesi, di fronte alle Rocce Rosse. Questo tratto di costa è caratterizzato da scogliere in porfido rosso e bianche spiagge.

 

Informazioni: Trenino verde

Nelle vicinanze

Veduta aerea di Cala Moresca
spiagge
La spiaggia di Cala Moresca si trova nella località di...
Tortolì, rocce rosse sul mare di Arbatax
spiagge
La spiaggia, che fa parte del golfo di Arbatax, si presenta...
Tortolì, spiaggia della Capannina
spiagge
La spiaggia della Capannina è delimitata dallo stagno di...
Baia di Portu Frailis
spiagge
La spiaggia di Porto Frailis si trova nella località di...
Santa Maria Navarrese, tramonto sull'Isolotto dell'Ogliastra
isole
L'isolotto dell'Ogliastra, di fronte alla spiaggia di...
Biblioteca di Girasole
paesi
Il paese di Girasole si trova nella provincia dell'...
Tortolì, vista panoramica del centro abitato
paesi
Situata nel cuore dell'Ogliastra, Tortolì sorge in una...
paesi
  Lotzorai è un comune dell'Ogliastra situato nella costa...
Baunei, veduta della spiaggia di Santa Maria Navarrese
spiagge
La spiaggia di Santa Maria Navarrese si presenta con un...
Dal 04.02.2017 al 04.06.2017
Dal 28.01.2017 al 04.03.2017
23.02.2017
Dal 17.02.2017 al 21.05.2017
Dal 17.02.2017 al 31.05.2017
Dal 04.02.2017 al 05.03.2017
Dal 04.02.2017 al 04.03.2017
Dal 18.12.2016 al 26.02.2017
Dal 26.02.2017 al 28.02.2017