vuoto

Samugheo

Samugheo, La tessitura

Samugheo sorge nel cuore delle colline Mandrolisai. Questo territorio è ricchissimo di reperti e siti archeologici, come le domus de janas di Spelunca Orre, la tomba dei giganti Paule Luturu, il nuraghe di Perda Orrubia e il sepolcro giudaico nella località di Pranu ‘e Laccos. Il paese è rinomato per il suo artigianato tessile e per la lavorazione del pane, tanto da aver ottenuto il riconoscimento del marchio DOC per i suoi prodotti.
Si consiglia una visita al Museo Unico Regionale dell'Arte Tessile, che conserva antichi tappeti, arazzi e coperte realizzati su telai in legno. Ai tappeti sono dedicati anche molti dei murales che ornano la città.
Particolarmente suggestivi i resti del Castello di Medusa, di epoca bizantina, che si trovano presso Riu Araxixi, una gola rocciosa scavata nel marmo.
La chiesa principale del paese è dedicata a San Basilio, il santo protettore del paese, che l’aveva miracolosamente salvato dalla peste nel Sedicesimo secolo. Particolarmente suggestive sono anche le chiese campestri di San Sebastiano e San Mari di Abbassa. Quest’ultima ha la particolarità di essere costruita sopra un antico tempio pagano.
Per gli amanti della speleologia il paese offre diverse grotte, tra cui quella di Sa conca 'e su Cuaddu presso la valle del Riu Settilighe, la Grotta dell'Aquila accessibile solo calandosi con funi e scalette, e il Buco della Chiave con la classica forma a clessidra.
Nel mese di ottobre si svolge la Sagra del pane, realizzato con antiche tecniche di panificazione.

Samugheo sorge nel cuore delle colline Mandrolisai. Questo territorio è ricchissimo di reperti e siti archeologici, come le domus de janas di Spelunca Orre, la tomba dei giganti Paule Luturu, il nuraghe di Perda Orrubia e il sepolcro giudaico nella località di Pranu ‘e Laccos. Il paese è rinomato per il suo artigianato tessile e per la lavorazione del pane, tanto da aver ottenuto il riconoscimento del marchio DOC per i suoi prodotti.
Si consiglia una visita al Museo Unico Regionale dell'Arte Tessile, che conserva antichi tappeti, arazzi e coperte realizzati su telai in legno. Ai tappeti sono dedicati anche molti dei murales che ornano la città.
Particolarmente suggestivi i resti del Castello di Medusa, di epoca bizantina, che si trovano presso Riu Araxixi, una gola rocciosa scavata nel marmo.
La chiesa principale del paese è dedicata a San Basilio, il santo protettore del paese, che l’aveva miracolosamente salvato dalla peste nel Sedicesimo secolo. Particolarmente suggestive sono anche le chiese campestri di San Sebastiano e San Mari di Abbassa. Quest’ultima ha la particolarità di essere costruita sopra un antico tempio pagano.
Per gli amanti della speleologia il paese offre diverse grotte, tra cui quella di Sa conca 'e su Cuaddu presso la valle del Riu Settilighe, la Grotta dell'Aquila accessibile solo calandosi con funi e scalette, e il Buco della Chiave con la classica forma a clessidra.
Nel mese di ottobre si svolge la Sagra del pane, realizzato con antiche tecniche di panificazione.

Nelle vicinanze

Samugheo, La tessitura
paesi
Samugheo sorge nel cuore delle colline Mandrolisai. Questo...
Samugheo, Museo dell'Arte Tessile Sarda: tapinos de mortu
musei
Il Museo è alla periferia di Samugheo, centro rinomato per...
Ruinas, antica abitazione
paesi
  Situata nell'Alta Marmilla, Ruinas sorge su un pianoro...
paesi
Il paese di Asuni si adagia tra le gole dell'Imbessu e...
Ortueri, Chiesa di San Nicola
paesi
Ortueri è un borgo di origine medievale ma conserva ancora...
Meana Sardo, nuraghe Nolza
aree archeologiche
L'area archeologica è situata sul Cuccuru Nolza, il rilievo...
Fordongianus, casa aragonese
paesi
  Nel territorio del Barigadu, distesa sulla sponda...
Fordongianus, terme
aree archeologiche
Il complesso termale è tra i più importanti della Sardegna...
paesi
Delizioso borgo di origine medievale, Atzara fu fondato...
Dal 12.03.2017 al 16.04.2017
Dal 24.02.2017 al 02.04.2017
Dal 08.03.2017 al 31.03.2017
Dal 04.02.2017 al 04.06.2017
Dal 17.02.2017 al 21.05.2017
Dal 17.02.2017 al 31.05.2017
Dal 11.03.2017 al 16.04.2017
Dal 28.12.2016 al 09.04.2017
Dal 12.03.2017 al 21.05.2017